Crea sito

La tragedia di Shakespeare conquista anche Piazza Bra

Dopo aver parlato dei luoghi storici legati alla vicenda di Romeo e Giulietta, oggi facciamo un salto in Piazza Bra per mostrarvi come il mito degli sfortunati amanti si sia diffuso un po’ ovunque in città.

busto shakespeareAl centro dei giardini di Piazza Bra infatti, troviamo un basso rilievo composto da 5 diverse scene che riassumono la vicenda narrata da Shakespeare: la storia di Romeo e Giulietta ha conquistato anche il centro di Verona, uno dei pochi luoghi in cui la loro presenza non era confermata da alcun manufatto storico.

Anche all’autore dell’opera Verona ha infine dedicato uno spazio, un busto in bronzo ritraente Shakespeare è stato esposto a Porta Bra come omaggio allo scrittore che ha reso celebre Verona in tutto il mondo, affiancato da una targa che ricorda le parole della sua tragedia veronese:

“THERE IS NO WORLD WITHOUT VERONA WALLS, BUT PURGATORY, TORTURE, HELL ITSELF. HENCE BANISHED IS BANISH’D FROM THE WORLD, AND WORLD’S EXILE IS DEATH;….” “Non c’è mondo per me aldilà delle mura di Verona: c’è solo purgatorio, c’è tortura, lo stesso inferno; bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo; e l’esilio dal mondo vuol dir morte.”

Si tratta di una frase pronunciata da Romeo e la scelta di posizionarla proprio alle porte della città accresce l’illusione che Romeo e Giulietta abbiano davvero abitato a Verona. Non solo però Romeo e Giulietta non sono mai esistiti, ma pare che nemmeno Shakespeare abbia mai visto Verona con i suoi occhi.

facebooktwitterpinterestinstagram